Dalla seconda metà dell'anno notebook con CPU Ryzen e GPU Vega integrata

Dalla seconda metà dell'anno notebook con CPU Ryzen e GPU Vega integrata

Durante il suo Financial Analyst Day, che si è tenuto ieri negli Stati Uniti, AMD ha illustrato la nuova fase del suo piano di crescita e la strategia a lungo termine per le sue tecnologie per PC, dispositivi immersivi e data center.

Anche per le proposte destinale al datacenter AMD ha fornito chiare indicazioni per la roadmap di sviluppo futuro, che al pari delle soluzioni Ryzen prevede al momento attuale 3 differenti interazioni. Ryzen Pro, infine, sarà la declinazione desktop e mobile "professionale" della nuova architettura di CPU destinata agli utenti alla ricerca di prestazioni superiori. A proposito dei processori per il mercato server basati sulla nuova architettura Naples (AMD Naples, entro giugno i primi processori per i server), AMD ne ha svelato il nome commerciale - si chiameranno Epyc - e mostrato le loro davvero ragguardevoli dimensioni. Ci saranno anche modelli con 10, 12 e 14 core. Si tratta di una CPU con un massimo di 16 core e 32 thread indirizzata alle piattaforme HEDT (High-End Desktop). La prima sono le soluzioni EPyc, note in precedenza con il nome in codice di Naples: anche per le due successive evoluzioni anticipate da AMD continua la scelta di utilizzare città italiane quali nomi in codice per indicare le varie future CPU destinate a sistemi server. Gli obiettivi sono a dir poco ambiziosi, con la corporation delle CPU x86 e GPU "alternative" che vuole ora giocare un ruolo da protagonista nei settori ad alte prestazioni (in scenari High Performance Computing e desktop) fin qui monopolizzati dalla solita Intel Corporation.

Ha discusso delle novità per le CPU e APU per clienti privati e aziendali, che vedranno arrivare le tecnologie AMD sui prodotti dipartner come Acer, ASUS, Dell, HP e Lenovo e potranno scoprire le APU Ryzen Mobile, che uniscono CPU "Zen" e chip grafico "Vega" nella seconda parte del 2017. Vega arriverà quindi prima sotto forma della scheda acceleratrice Radeon Vega Frontier Edition, una GPU dedicata al data crunching per l'intelligenza artificiale, ai creativi e alla ricerca scientifica con performance da 13 Teraflop nei calcoli a singola precisione a 32-bit.