Dopo 25 anni verrà tolto il segreto dai fascicoli del magistrato Falcone

Dopo 25 anni verrà tolto il segreto dai fascicoli del magistrato Falcone

Perché sarebbe stata combattuta con tutte le forze possibili quell'economia criminale che poi sì ha ricevuto colpi, ma non così forti come se loro fossero stati ancora in vita.

"La strage di Capaci non appartiene solo a me, ma a tutti, a tutte le persone perbene di questa nazione" ha detto Tina Montinaro, vedova di Rocco Montinaro uno dei tre componenti della scorta del giudice Giovanni Falcone, parlando a Vibo Valentia in occasione dell'arrivo di quel che resta dell'auto sulla l'agente viaggiava insieme ai colleghi Rocco Di Cillo e Vito Schifani, morti il 23 maggio del 1992 insieme al magistrato e alla moglie Francesca Morvillo.

Il racconto a metà tra narrazione, scrittura teatrale e documentario toccherà a Palazzo di Giustizia, l'aula bunker, la biblioteca di Casa Professa, gli scogli dell'Addaura e la spiaggia di Mondello, la Questuar, l'albero Falcone, gli uffici dei due magistrati, via D'Amelio (dove sarà allestito il palco centrale) e infine Capaci, proprio nei metri quadrati esatti in cui avvenne l'attentato.

Si chiarirà forse, anche la discussa mancata nomina di Falcone a Capo della Procura di Palermo. Sono stati ringraziati dal Vicario i Docenti accompagnatori che hanno collaborato, strappando anche una promessa all'Ospite di ritornare nella prossima primavera per rinnovare la testimonianza ad altri giovani in considerazione del fatto che nel prossimo anno scolastico il Liceo avrà una presenza di circa trecentoventi nuovi iscritti alle prime classi. A venticinque anni da Capaci, Rai 1 dedica una serata a Falcone e Borsellino. Stiamo entrando in una vicenda complicatissima per tutti. Si parte 'al contrario', dalla strage di Via d'Amelio per finire a quella di Capaci, avendo come unico scopo e comun denominatore il desiderio di dare un segno di speranza. Fra gli altri saranno presenti oltre a Pif e a Roberto Saviano, gli Avion Travel, Don Luigi Ciotti, Carmen Consoli, Pierfrancesco Favino, Beppe Fiorello, Fiorella Mannoia, Ottavia Piccolo, Nicola Piovani, Michele Placido, Vittoria Puccini, Isabella Ragonese, Giuliano Sangiorgi, Luca Zingaretti. È atteso un videomessaggio del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Ricorda che "Falcone aveva ideato una direzione nazionale antimafia per tutte le investigazioni, riteneva che dovesse fare anche i piani strategici di indagine".