Fabio Rovazzi e Gianni Morandi insieme con "Volare"

Fabio Rovazzi e Gianni Morandi insieme con

Se ai tempi di Gianni Morandi si raccontavano le proprie idee in un modo, oggi è una gara di like, hashtag, commenti e condivisioni. Dopo "Andiamo a Comandare" e "Tutto molto interessante", due enormi successi che hanno fatto ballare milioni di italiani, arriva "Volare" e ci prepariamo tutti al meglio. Da qui parte ufficialmente "l'operazione Morandi". Il 72enne e il 23enne formano una strana coppia, ma del loro singolo sono entusiasti, come spiegano a Tv Sorrisi e Canzoni che li ha messi in cover nel nuovo numero in edicola.

Il primo minuto del video, dalla lunghezza totale di più di 6 minuti, è stato mandato in onda a Che tempo che fa: nei primi secondi il comico Maccio Capatonda, che interpreta il ruolo del padre morente, consiglia a Rovazzi la collaborazione con "l'unica persona al mondo che non è odiabile", cioè Morandi, che viene quindi rapito e costretto a cantare con lui: "Non è una collaborazione classica, ma lui è costretto a farlo, per tutta la canzone cercherà di scappare, poi verrà ricatturato".

'Volare' uscirà il prossimo 19 maggio ma già se ne parla da molti giorni. Con il secondo brano, Fabio Rovazzi ha iniziato ad attrarre su di sé le polemiche dei colleghi, che l'hanno accusato di plagio per il video di supporto al secondo singolo in radio dal 2 dicembre. I motivi per cui il brano desta interesse sono vari, in primis il sodalizio tra il giovane non-cantante e un 'monumento' della musica italiana, un personaggio che è impossibile detestare. Il legame tra Gianni e Rovazzi si basa proprio su divergenze sia in ambito comunicativo che in quello musicale. Il docente ha ammesso però che tradurre in greco 'Andiamo a comandare' non è stato un gioco da ragazzi, in primis perché nell'antica Grecia non esistevano termini come Instagram.