Inps:a marzo +12% domande disoccupazione

Inps:a marzo +12% domande disoccupazione

In sostanza, dopo due anni di sgravi contributivi sulle nuove assunzioni a tempo indeterminato, salgono inevitabilmente le richieste di indennità di disoccupazione. Così l'Osservatorio Inps sulla cig secondo cui rispetto a febbraio si è registra una crescita per le richieste di disoccupazione del 5,77%. Nei primi tre mesi sono arrivate 381.495 istanze a fronte delle 356.497 presentate nei primi tre mesi del 2016.

A marzo 2017 sono state presentate all'Inps 111.334 domande di indennità disoccupazione con un aumento del 12% sulle 99.435 domande presentate nel marzo 2016.

Nel mese di aprile, le aziende hanno richiesto 23,9 milioni di ore di cassa integrazione.

"In controtendenza rispetto alla flessione di cassa integrazione, la crescita delle domande di Naspi che deve spingerci a fare una riflessione sul tema se il venir meno di alcuni istituti di politica passiva (indennità di mobilità) e le restrizioni su altri (cassa integrazione) apportate dalla riforma, concorrano, insieme alla insufficiente crescita, a tale aumento". Il numero di ore autorizzate ad aprile è stato pari a 14,5 milioni con una flessione del 62,5% rispetto ad aprile dlel'anno scorso. Nei primi tre mesi del 2014 le richieste di disoccupazione superavano quota 532.000 mentre nel primo trimestre 2015 erano 494.359.

Nello stesso periodo le cessazioni di contratti stabili sono state 381.329 e che quindi il saldo resta attivo per 17.537 unità. In particolare, la variazione tendenziale è stata pari al 55,5 percento nel settore Industria e il 34,3 percento nel settore Edilizia. La variazione congiunturale registra nel mese di aprile 2017 rispetto al mese precedente un decremento pari al 68,6 percento. Nel mese di aprile 2017 rispetto al mese precedente si registra una variazione congiunturale pari al 34,7 percento. Quanto alla Cig in deroga, gli interventi sono stati pari a 2 milioni di ore autorizzate ad aprile 2017 registrando un decremento del 38,2% se raffrontati con aprile 2016, mese nel quale erano state autorizzate 3,2 milioni di ore.