La notte dei musei: il programma

La notte dei musei: il programma

Durante la Festa, nella serata del 20 maggio, si svolge la tredicesima edizione della Notte europea dei Musei con tre ore di apertura serale straordinaria, al costo simbolico di un euro. L'appuntamento è patrocinato da Consiglio d'Europa, Unesco e International Council of Museums (Icom). Troverete la lista degli istituti che parteciperanno a questa iniziativa e il programma dettagliato sul sito dei Beni Culturali, nella sezione Festa dei Musei 2017. In particolare la visita guidata al Teatro romano farà riferimento al tema fissato a livello nazionale per la Festa dei Musei: raccontare l'indicibile. I musei pongono infatti domande fondamentali e forniscono argomenti che incentivano la riflessione critica su ciò che occorre ricordare, conservare, e ciò che deve essere affrontato e superato.

Musei e storie controverse.

L'invito, riguardo alle tematiche proposte, è quello di distinguere e identificare il consapevole dall'inconsapevole, l'irrilevante dal rimosso, il respinto dal trascurato, l'emarginato dal cancellato, il censurato dall'ignorato evidenziando gli aspetti contraddittori, scomodi, che creano imbarazzo, repulsione, chiusura.

Dalle ore 18 l'ingresso è gratuito in tutti i musei, ad eccezione di quanto segnalato nel programma. I due eventi danno vita a 'Mille Miglia - The Night', notte bianca in cui non solo saranno aperti i musei della città ma ci saranno anche concerti, parate, balletti e dj set. Di notte poi ha tutto un altro fascino! Si potranno ammirare tante monoposto, dalle prime Formula Uno che affrontarono la nuova pista imolese (come la prestigiosa Maserati F.1 250 F di Juan Manuel Fangio e la Cooper F.1 di John Surtees) fino alla leggendaria Ferrari di Michael Schumacher, vincitore dell'ultima edizione nel 2006.

Dopo lo strepitoso successo dello scorso anno, quando per l'analoga occasione fu possibile visitare la Cappella Coccapani illuminata dalle vibranti fiammelle di centinaia di candele, anche quest'anno è previsto l'accesso a questo suggestivo spazio. Il percorso museale si snoderà tra epigrafi romane dedicate alla fedeltà del matrimonio, raffigurazioni del corpo femminile, dalla Venere di Chiozza ai nudi contemporanei, audaci scene erotiche rappresentate su oggetti d'uso quotidiano di epoca romana, modelli anatomici di apparati sessuali, simboliche raffigurazioni di tentazioni, adescamenti, rapimenti.

Nel corso della 'Notte dei Musei 2017′, l'ingresso al Palazzo dei Musei di Reggio Emilia è sconsigliato a un pubblico di età inferiore ai 14 anni.

Numerose le altre iniziative in città, sempre con ingresso gratuito: dalla Galleria Ricci Oddi con l'installazione visiva e sonora "Soundgrid", iniziativa di inaugurazione del Music Lab del Conservatorio "G".