Leonardo-Finmeccanica, ecco la milionaria buonuscita di Mauro Moretti

Leonardo-Finmeccanica, ecco la milionaria buonuscita di Mauro Moretti

Si tratta di un'indennità compensativa e risarcitoria, che si aggiunge alle competenze di fine rapporto e di quanto spettante in relazione ai diritti maturati nell'ambito della partecipazione ai piani di incentivazione a breve e medio-lungo termine.

Un ammontare di assoluto rilievo ma che - come si evince dal comunicato stampa diramato ieri sera dal gruppo ora capitanato da Alessandro Profumo - rientra nelle disposizioni previste dalla politica di remunerazione che fu approvata dal consiglio di amministrazione del gruppo di piazza Monte Grappa. A questa somma, già cospicua, vanno aggiunti altri 180mila euro relativi ad alcune rinunce specifiche effettuate da Moretti nell'ambito della risoluzione del rapporto di lavoro. Il tutto sarà destinato entro 40 giorni dal momento della formalizzazione degli atti. "Il compenso, peraltro, è stato approvato dal Consiglio di Amministrazione il 15 marzo 2017 e sottoposto, con esito favorevole, al voto consultivo dell'Assemblea degli Azionisti il 16 maggio 2017". Lui era amministratore delegato di Rfi. "Tre anni fa l'allora Finmeccanica era un'azienda impossibile da governare con le tante differenze e disarticolazioni che la caratterizzavano", ha detto Moretti indicando le direttrici che hanno guidato il processo di riorganizzazione del gruppo con la rifocalizzazione sul core business dell'aerospazio, difesa e sicurezza e la ricostruzione della governance di un modello operativo e organizzativa "da azienda moderna e in grado di competere sul mercato".