Quadro di Basquiat venduto per cifra record: 110,5 milioni di dollari

Quadro di Basquiat venduto per cifra record: 110,5 milioni di dollari

Quotazioni a dir poco stellari, mai raggiunte, a distanza di poco tempo, da un'artista a stelle e strisce ad un'asta - l'ultimo acquisto dell'imprenditore asiatico, infatti, straccia il record detenuto dal pregiato "Silver Car Clash" di Andy Warhol, venduto nel 2013 per 105 milioni di dollari-, cifre altisonanti che alimentano il mercato dell'arte contemporanea e contribuiscono a veicolare le opere e il talento dell'ex principe del graffitismo americano.

E' stata battuta all'asta di giovedì notte, organizzata al Sotheby's di New York, una tela del pittore e writer statunitense, un "senza titolo" raffigurante un teschio, stimato inizialmente intorno ai 60 milioni di dollari, e acquistato per un valore di 110,5 milioni di dollari.

L'acquirente non è stato rivelato da Sotheby's, ma si tratta di Maezawa, che dopo l'aggiudicazione ha postato una foto dell'opera su Instagram (è questa una sua prassi). Il primo si è spinto fino a 97 milioni di dollari, ma ad aggiudicarsela è stato il secondo - il miliardario giapponese Yusaku Maezawa - che ha rilanciato a 98. Nel maggio 2016 un grande "Untitled", dipinto sempre nel 1982 dal "picasso nero", era stato aggiudicato all'asta di Christie's a New York per oltre 57 milioni di dollari.

Brooklinese di padre haitiano, Basquiat divenne celebre nel mondo della street art e in pochi anni si affermò come un beniamino dei collezionisti prima di morire nel 1988 a soli 27 anni di overdose di eroina.