"Tutto può succedere 2" e Virginia Raffaele, Rai pigliatutto nella sfida Auditel

I commenti sui social da parte del pubblico e i complimenti rivolti alla Raffaele sono stati davvero tanti. Il programma tv ha potuto contare di un montaggio ritmato con alcune parodie realizzate come dei contributi extra che hanno reso il programma veloce e divertente.

Certo, il programma ha avuto anche momenti poco efficaci, a cominciare dal siparietto tra la Raffaele/Versace e Gabriel Garko (non certo la spalla migliore, lo capiamo), oppure il racconto della storia della famiglia Raffaele che voleva essere poetico ma alla fine è risultato un po' stucchevole.

Durante la serata, la comica ha imitato uno dei suoi cavalli di battaglia: Donatella Versace. Per il Direttore Generale Rai "il Servizio Pubblico deve accogliere e dare tutti gli strumenti perché talenti come quello di Virginia Raffaele possano esprimersi al loro meglio". Sono morta dal ridere!

Ieri sera Virginia ha dato vita, con l'aiuto di Fabio De Luigi, a due ore di puro intrattenimento, mai banali e mai noiose.

Nella puntata di esordio del suo one woman show Virginia Raffaele non ha solo portato sul palco un susseguirsi di imitazioni, ma si è dilettata in un bellissimo monologo sulla paura e ha mostrato le sue doti da ballerina in un passo a due sulle note di Dirty Dancing con Roberto Bolle. "Virginia - conclude - 'se facciamo che io ero un lupo' ti direi in bocca a me!". Lo show ha registrato uno share del 14.6% con picchi del 17.1%, riscuotendo un ottimo riscontro nella fascia dei giovani tra i 15 e i 24 e tra i 25 e 34 anni, uomini e donne. E' stato questo il trend di tutta la stagione, soprattutto grazie alle fiction che hanno appassionato milioni di italiani, da "I bastardi di Pizzofalcone" a "Sorelle", passando per il "vecchio" commissario Montalbano, capace di incassare ascolti record addirittura in replica, fino al nuovo Maltese con Kim Rossi Stuart.