Watford, per il dopo Mazzarri il favorito è Silva

Watford, per il dopo Mazzarri il favorito è Silva

Finisce quindi così dopo appena un anno, l'avventura inglese dell'ex allenatore di Inter, Napoli e Sampdoria. Dunque sarebbe un clamoroso ritorno in Serie A. Vedremo se tale trattativa avrà un esito positivo.

Rischia di essere un mercato in uscita rovente quello del Watford, qualora Walter Mazzarri dovesse essere confermato per la prossima stagione.

Secondo quanto riportato dal 'Mirror', ma in generale da tutti i media britannici, a Walter Mazzarri non è mai stato perdonato il fatto di continuare a parlare in italiano. L'avvio del campionato inglese non era stato subito rose e fiori, un solo punto nei tre match di agosto, ma i rotondi successi su West Ham e Manchester United gli avevano prontamente restituito credito.

Poi, per non farsi mancare nulla, Mazzarri è entrato in conflitto con alcuni giocatori dello spogliatoio. Soltanto Troy Deeney, il capitano, fra i pochissimi inglesi in una rosa senza identità e senza senso come lo sono troppe rose di Premier League, può essere considerato un titolare, ma dubitiamo che i Pozzo si facciano imporre le loro strategie imprenditoriali da Deeney. I giocatori hanno quasi minacciato l'ammutinamento in caso di conferma di Mazzarri e i dirigenti del Watford ne hanno preso atto. Tra i possibili sostituti si fa il nome di Claudio Ranieri.