Fiorentina, Sousa: "Siamo la squadra che ha creato più difficoltà al Napoli"

Fiorentina, Sousa:

La Roma è venuta fuori alla grande da un calendario sulla carta più difficile di quello del Napoli. Se questo basta, ottimo. "Ogni tanto ci sono storie che sfuggono a questa dinamica, ma sono rare". "Ora è una notizia di concordo, anch se sono soddisfatto".

"Tiriamo via la Roma da tutti i nostri discorsi e pensiamo a noi". A Napoli con due punte? Allan è in dubbio per domani sera, è un affaticamento muscolare non grave, ma non vogliamo rischiare. "Deciderò - continua Sarri - poche ore prima della partita, ma abbiamo anche delle alternative".

"Sono contento ma penso esclusivamente alla Fiorentina". Non riesco a pensare alla partita precedente, può essere un difetto ma per me è un pregio e spero che lo abbia anche la squadra. Le eccezioni si ricordano, si parla del Leicester perchè infatti non succedono mai, quindi dovreste parlarne tutti i giorni e non far passare come idee particolari mie. In attacco il tecnico portoghese potrebbe proporre Kalinic e Babacar assieme dal primo minuto.

I giudizi degli altri sono considerazioni personali, il Napoli gioca un calcio piacevole ma l'obiettivo è vincere le partite. Dobbiamo saper unire le qualità di palleggio al risultato, ultimamente ci stiamo riuscendo con continuità.

Domani c'è la Fiorentina. Hanno concetti che si ripetono negli anni, perchè sono importanti. È normale, per fortuna non è matematico. "E' quella più regolare su questi principi di gioco". Tutto questo perchè anche i viola partono con un punto in meno ed in svantaggio negli scontri diretti rispetto agli avversari.

I meriti sono solo dei calciatori. Crede fortemente in quello che gli presento. "Lo sappiamo dall'inizio della stagione, non è una novità che apprendiamo solo adesso".

Voi non dovete chiederci del nostro sogno, il sogno è nostro. Noi abbiamo un altro sogno, ma resta nostro. Non trovo che ci sia né grande equilibrio, né tanta voglia di raccontare come stanno.