Siracusa, Giornata mondiale del Rifugiato: lunedì appuntamento al Teatro Greco

Siracusa, Giornata mondiale del Rifugiato: lunedì appuntamento al Teatro Greco

Anche quest'anno, in occasione del 20 giugno, l'ARCI di Salerno celebrerà la Giornata Mondiale del Rifugiato, con un'iniziativa che prevede momenti di spettacolo per i più piccoli (dalle 18), la musica dal vivo del percussionista e cantante tunisino Marzouk Mejri, la proiezione di un film documentario, le immagini di un progetto fotografico sui volti dei migranti a Salerno e la degustazione di piatti tradizionali preparati dagli ospiti del Progetto SPRAR - rifugiati e richiedenti asilo - e offerti per l'occasione al pubblico dei salernitani.

A Roma verrà invece organizzato in concomitanza con la vera e propria Giornata Mondiale del Rifugiato, il 20 giugno, presso Eataly Ostiense, mentre a Bari è previsto, sempre da Eataly, per il 18 giugno. L'UNHCR, insieme a Food Sweet Food, in collaborazione con Eataly e le volontarie dell'associazione Festina Lente, organizzano una serie di eventi culinari per aprire le cucine dei ristoranti a rifugiati chef.

Porte aperte #WithRefugees: l'UNHCR insieme alla Rete SPRAR e agli enti gestori, in collaborazione con altre associazioni quali ARCI, Caritas, Centro Astalli e Refugees Welcome intende dare visibilità alle espressioni di solidarietà verso i rifugiati, amplificando la voce di chi accoglie e rafforzando l'incontro tra le comunità locali e i rifugiati ed i richiedenti asilo. Per questo motivo si chiede alle persone di mostrare solidarietà ai rifugiati incontrandoli durante una giornata di "porte aperte" nei centri di accoglienza. Alla serata presentata da Mimmo Contestabile parteciparanno anche Red Canzian con la figlia Chiara, Moni Ovadia, Peppe Servillo, Anita Vitale, Ramzi Harrabi, gli allievi dell'Accademia d'arte del dramma antico, la giornalista Elvira Terranova e Antonella Basilone in rappresentanza dell'Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati.

JACOPO STORNI - presentazione del libro "L'Italia siamo noi".

In occasione del 20 giugno, l'organizzazione per i diritti umani continuerà a chiedere alla comunità internazionale di intraprendere azioni concrete per sostenere la protezione dei rifugiati, attivare canali sicuri per richiedenti asilo e rifugiati e opportunità di mobilità per i migranti e creare un'alternativa alle pericolose traversate irregolari - riaffermando nel frattempo la necessità di garantire risorse e capacità adeguate per le attività di ricerca e soccorso in mare. A seguire, live delle percussioni improvvisate dei GROOVA GROOVA e i ritmi globali di SANDRO JOYEUX. E ancora: il 19 giugno dalle 17.00 in poi, in Piazza Vittorio Veneto a Vernole, Giochiamo con l'integrazione, grande feste per bambini e ragazzi con gonfiabili, giochi e tanto divertimento.; 20 giugno dalle 21.00 in poi, presso la Comunità Alloggio per minori L'Arcobaleno, via Lecce, n° 60, Pisignano, Degustiamo l'integrazione, cena multietnica e musiche dal mondo.