Alessandria, svanisce il sogno! Scavone e Nocciolini portano il Parma in B

Alessandria, svanisce il sogno! Scavone e Nocciolini portano il Parma in B

È quindi il Parma a staccare il biglietto per la Serie B e conquistare la seconda promozione di fila dopo il fallimento e la rinascita dalla Serie D. Per l'Alessandria la seconda amarezza stagionale dopo la promozione fallita nella stagione regolare.

Ecco tutte le squadre che hanno diritto a partecipare al prossimo campionato di Serie B e che dovranno presentare regolare domanda d'iscrizione entro il prossimo 30 Giugno. E per concludere la finalissima di fronte a una squadra forte e piena di giocatori di categoria superiore come l'Alessandria. E' però il Parma a portarsi in vantaggio al 10'; Calaiò, dopo aver ricevuto una palla al limite dell'area sinistro e aver scartato con un numero Gozzi, mette in mezzo dove trova Scavone, che tutto solo appoggia di testa il pallone in rete.

L'intera città è in festa, il Parma è in Serie B e finalmente potrà competere con squadre più forti con la speranza di riuscire nell'impresa del triplo salto al primo colpo. Probabile l'impiego di Felice Evacuo, che a gennaio è passato proprio dal Parma all'Alessandria, al fianco dell'argentino Pablo Gonzalez. Frattali rischia grosso in uscita alta su Gonzalez ma i compagni della difesa del Parma lo salvano, poi Fischnaller calcia dal limite ma sbaglia mira. L'idea della Lega Pro di far giocare la "final four" al "Franchi" di Firenze è letteralmente fallita. Parma fortunato col Pordenone in semifinale, ma nella partita più importante della stagione non ha steccato. Mentre il trio offensivo dovrebbe vedere impiegati Baraye, Calaiò e Nocciolini. Gli emiliano flirtano con il raddoppio, ma Calaiò sciupa in due occasioni: prima si fa ipnotizzare da Vannucchi in un uno contro uno; poi, allo scadere dei primi 45 minuti, lanciato perfettamente da Nocciolini in contropiede, strozza troppo il sinistro, che si spegne a lato. I piemontesi in questo frangente si fanno preferire nel palleggio con il Parma che quando può sfrutta le ripartenze e gli errori degli avversari.

Alessandria (4-4-2): Vannucchi; Manfrin, Sosa, Gozzi, Celjak; Nicco, Branca, Cazzola, Marras; Gonzalez, Fischnaller.