Finale play off: festeggia il Parma

Finale play off: festeggia il Parma

L'Alessandria, invece, deve rinviare il sogno promozione, sfiorato per un giorno dopo 42 anni dall'ultima presenza in Serie B. La prima promozione è avvenuta la scorsa stagione. Di seguito vi troverete tutte le informazioni su come seguire in diretta Parma-Alessandria, con le informazioni su dove vedere in tv il match, con i particolari su Rojadirecta e i dettagli per la diretta web gratis dell'incontro valido come finale delle Final Four di Lega Pro.

E' il Parma la quarta promossa in serie B. È quindi tempo di iniziare a fare qualche ipotesi su quelle che potrebbero essere le avversarie dei nerazzurri nel prossimo torneo. La formazione di mister Roberto D'Aversa - che in campionato era arrivata seconda alle spalle del Venezia di Inzaghi - ha avuto la meglio sul resto della concorrenza al termine di un lungo ed estenuante mini-torneo playoff. Il trascinatore del gruppo, Lucarelli sta tenendo fede alla promessa fatta dopo il fallimento. La partita si chiude con la festa dei settemila tifosi emiliani giunti a Firenze a sostenere i propri giocatori. Un minuto dopo Gonzalez sbaglia il passaggio smarcante per Fischnaller che poteva battere comodamente a rete. A ridosso del 45' ci prova Evacuo in area di rigore ma guadagna solo un angolo, poi la giornataccia dei grigi si completa con il rosso diretto a Gozzi. La conclusione è ancora una volta poco fortunata. Il Parma, trascinato da un super Lucarelli e da un Calaiò in giornata di grazia, ha archiviato la pratica nel primo tempo grazie a un perfetto colpo di testa di Scavone, migliore in campo in senso assoluto e di un'intelligenza tattica decisamente da categoria superiore.

Assenze pesanti nella finale playoff. Il tiro, però, debole e centrale viene parato senza troppi problemi da Fratalli. Terzo cambio per entrambe le squadre all'85': dentro Edera per Baraye nel Parma e Piccolo per Fischnaller nell'Alessandria. Dopo il raddoppio l'Alessandria avrebbe il pallone per riaprire la partita, ma Sosa di testa manda alto.