Guardia Costiera, da oggi operazione "mare sicuro"

Guardia Costiera, da oggi operazione

Inizia l'estate e, come ogni anno, scatta l'operazione "Mare sicuro".

Già la precorsa stagione estiva ha visto costantemente impegnati i militari ed i mezzi della Guardia Costiera per garantire e salvaguardare la sicurezza di bagnanti e diportisti.

Dall'inizio del mese di giugno, quando sono iniziati i controlli sulle spiagge per la stagione estiva, sono stati otto i verbali da 1032 euro contestati per servizi di salvataggio non conforme (il bagnino non è stato trovato sul trespolo) e per dotazioni di sicurezza non conformi (in due casi il pallone ambu era rotto).

E' noto, infatti, che l'inosservanza delle più elementari norme di sicurezza e l'imprudenza in mare sono spesso causa di incidenti con gravi conseguenze per le persone e talvolta per l'ambiente marino.

Riparte l'operazione Mare Sicuro. Durante l'estate 2016 sono stati 57.000 i controlli effettuati sul demanio marittimo, ai quali si sono aggiunti anche gli oltre 3.000 controlli nelle Aree marine protette.

In ultimo, nell'ambito dell'operazione "Mare Sicuro 2017", assume particolare rilevanza la diffusione e divulgazione del numero pubblico per segnalare tutte le emergenze in mare, "Numero Blu 1530"; un servizio attivo su tutto il territorio nazionale H24 e 365 giorni l'anno, completamente gratuito per il cittadino, sia da cellulari che da numeri fissi, messo a disposizione dalle Capitanerie di Porto per la salvaguardia della vita umana in mare, la sicurezza ed il tranquillo svolgimento delle attività balneari e turistiche in qualsiasi punto degli ottomila chilometri di costa. Controlli anche a terra con sopralluoghi negli stabilimenti balneari e anche sulle spiagge libere.