Mare Sicuro 2017: parte operazione estiva della Guardia costiera

Mare Sicuro 2017: parte operazione estiva della Guardia costiera

Dopo una intensa attività di prevenzione svolta nei mesi invernali, comincia oggi sabato 17 giugno e proseguirà fino al 17 settembre 2017 l'operazione estiva "Mare Sicuro", con pattuglie dedicate della Capitaneria di porto di Viareggio che via terra e via mare vigileranno sul litorale della Versilia, con le ormai ben riconoscibili divise estive "Guardia Costiera".

In ultimo, nell'ambito dell'operazione "Mare Sicuro 2017", assume particolare rilevanza la diffusione e divulgazione del numero pubblico per segnalare tutte le emergenze in mare, "Numero Blu 1530"; un servizio attivo su tutto il territorio nazionale H24 e 365 giorni l'anno, completamente gratuito per il cittadino, sia da cellulari che da numeri fissi, messo a disposizione dalle Capitanerie di Porto per la salvaguardia della vita umana in mare, la sicurezza ed il tranquillo svolgimento delle attività balneari e turistiche in qualsiasi punto degli ottomila chilometri di costa. Si ricorda, quindi, che le Forze di Polizia operanti in mare, infatti, a seguito dei controlli di routine rilasceranno alle unità un attestato della verifica effettuata e un adesivo: il "Bollino Blu". Punti di contatto per le segnalazioni alla Capitaneria di Porto - Guardia Costiera di Porto Empedocle: "sala operativa 0922 535182; centralino 0922 531811/2; chiamate radio VHF: "canale 16".

- il supporto informatico fornito dal nostro Sito Internet (www.guardiacostiera.gov.it), che costituisce una fonte conoscitiva immediata, sempre attuale, di facile accesso ed in costante aggiornamento.

Conferenza stampa, stamane, alla Capitaneria di porto, per illustrare i contenuti della campagna "Mare sicuro" 2017.

L'attenzione dei militari, guidati dal C.F. (CP) Davide Oddone, sarà rivolta principalmente al corretto comportamento dei bagnanti nelle spiagge libere, alla verifica del posizionamento dei cartelli monitori indicanti i tratti di litorale libero senza sorveglianza (a cura delle amministrazioni comunali), alla presenza degli assistenti bagnanti presso le postazioni autorizzate, alle dotazioni di sicurezza, salvataggio e primo soccorso degli stabilimenti balneari, alla tutela della fascia di 300 metri riservata prioritariamente alla balneazione, al rispetto dei limiti di velocità nella navigazione in prossimità della costa, al corretto uso dei corridoi di lancio (laddove autorizzati) per l'atterraggio di imbarcazioni, natanti ed acqua scooter.

Per chi va in mare si raccomandano controlli sulle efficienti condizioni delle unità e delle dotazioni di sicurezza, presenza di carburante in quantità adeguata per intraprendere la navigazione pianificata evitando, comunque, re comportamenti improntati alla spericolatezza ed alla non curanza degli altri utenti.

Anche quest'anno l'Ufficio Circondariale Marittimo di Sant'Agata Militello, sotto il coordinamento del Tenente di Vascello, Cp.