Maturità per mezzo milioni di studenti dal 21 giugno

Maturità per mezzo milioni di studenti dal 21 giugno

L'ansia dei maturandi si concentra, per ora, sul ripasso generale ma, dopo il compito d'italiano che dà il via all'esame, le preoccupazioni sono tutte per la seconda prova: quali saranno le tracce?

Purtroppo questo, e ci siamo passati un po' tutti, è un disturbo che non risparmia nessuno, nemmeno gli studenti più coscienziosi e preparati.

Tenendo conto, spiega, che "l'ansia interferisce con la memoria". A questi si aggiungono, sempre per il tour de force finale, il contributo scolastico volontario per l'iscrizione all'esame chiesto al 56% dei ragazzi per 11 milioni di euro, i 4 milioni che il 39% spendere per un aiutino con la tesina; i 6 milioni spesi dal 33% per l'acquisto di vocabolari, app, compendi e dispense varie, e i 3 milioni investii dall'11% dei maturandi per frequentare corsi di preparazione. "Una colazione basata su cereali abbinati a zuccheri di rapido assorbimento è il segreto per una migliore funzione cerebrale - spiega l'esperta - importante poi inserire il latte, una bevanda ricca, nutriente, energetica e con una buona quantita' di calcio molto biodisponibile importante per i giovani". Non va trascurata la frutta: "non solo contiene vitamine e Sali minerali, ma è un aiuto in più per idratarsi correttamente". In questo caso, almeno a meta' mattina, e' importante recuperare con uno spuntino dolce, che da' energia pronta all'uso. "Bene un pacchetto di biscotti o un prodotto da forno non farcito, scelto tra i più semplici, ad esempio". "Per scaricare la tensione dell'ultimo giorno di studio, meglio fare una passeggiata e magari prendere un gelato". Non è raro assistere a dei casi in cui l'ansia da esame ha praticamente rovinato mesi di preparazione, se non addirittura una carriera scolastica di un ragazzo brillante e dotato dal punto di vista intellettuale, ma che invece si dimostra fragile e sensibile dal punto di vista emotivo.

Mens sana in corpore sano, insegnano gli avi, perciò oltre alla testa, bisogna concentrarsi anche sul corpo: "Dedicare almeno mezz'ora al giorno a un'attività possibilmente all'aperto non studiare di sera o di notte, concedersi qualche ora di svago con gli amici, ma senza fare troppo tardi".

La maturità 2017 è ormai alle porte e mentre gli studenti pensano agli scritti - tema d'italiano e, per la seconda prova, latino al classico e matematica allo scientifico - le commissioni si concentrano sui 'controlli' contro i furbetti 'copioni'. In ogni caso cari studenti non vi angustiate più di tanto.