Maurice Messegué morto in Francia, il 'padre delle piante'

Maurice Messegué morto in Francia, il 'padre delle piante'

Il 95enne Maurice Messeguè, grande erborista, è morto nella sua casa di Auvillar, nel sud della Francia. Lo si apprende dal quotidiano locale La Depeche. Il suo nome è legato ai centri benessere e ai laboratori di fitoterapia, la cura con estratti di piante, di cui è stato un precursore. Negli anni '70 fondò i "Laboratori di erbe selvatiche" per commercializzare le piante medicinali e aromatiche. Tanti i pazienti celebri dell'erborista francese, tra cui Fausto Coppi, Winston Churchill e Papa Roncalli.

Una vita dedicata alle piante quella di Maurice Messegué, che negli anni '40 iniziò a dedicarsi, giorno e notte, all'attività di studio e spiegazione di tutto ciò che ruota attorno agli organismi vegetali. Questo proverbio è valso anche per Messegué, che diventò certamente molto popolare ma ebbe anche problemi con la giustizia: venne processato 21 volte per esercizio abusivo della professione medica. Il figlio Marc da anni opera in Italia con il suo Centro presso il Park Hotel ai Cappuccini di Gubbio (Perugia).