Meteo, in arrivo brevi temporali ma il caldo non dà tregua

Meteo, in arrivo brevi temporali ma il caldo non dà tregua

Tornano bel tempo e i tassi elevati di umidità con il picco di calore che arriverà domani, venerdì 16 giugno, anche se Giuda (così ilMeteo.it ribattezza l'anticlone presente sulla Penisola), promette 'cedimenti' sui rilievi appenninici centro-meridionali, dove potranno verificarsi temporanei rovesci. Ma vediamo la situazione nel dettaglio.

Neanche per sogno. L'afa è già tornata a farla da padrona su tutta la Pianura Padana e in particolare sul Polesine, con previsioni - tra l'altro - tutt'altro che incoraggianti.

Lo scambio repentino in quota fra le due masse d'arie (diametralmente opposte, una molta calda e l'altra "fresca" per il periodo) genererà, principalmente nel pomeriggio di sabato, instabilità diffusa nelle zone interne del centro, con rovesci sparsi e temporali localmente violenti.

Temperature: minime stazionarie, massime in leggero calo.

L'anticiclone Giuda dopo un temporaneo indebolimento torna ad interessare l'Italia, ma dal suo bordo orientale soffiano venti più freschi che raggiungeranno anche il nostro Paese. Le temperature in generale saranno in calo: previsti nel pomeriggio 25 gradi ad Ancona, Pescara, Brindisi e Bari; 26 gradi a Rimini, 27 gradi a Perugia, 28 a Torino, Viterbo, Palermo; 29 ad Aosta, Roma, Firenze e Cagliari; 30 gradi a Bologna e Milano; 32 ad Alghero. Poi avremo qualche giorno di relativa pace meteorologica grazie all'Alta Pressione delle Azzorre per poi rituffarci in un luglio che ci vedrà boccheggiare molto spesso (qui le previsioni dettagliate per l'estate 2017). Temperature quindi sopra i 30/34° per moltissimi giorni, a fronte di pochissime precipitazioni": "è la sintesi che fa il portale con un titolo eloquente: "forno Italia.