Spaccio di droga a Salerno, nei guai 29enne salernitano

Spaccio di droga a Salerno, nei guai 29enne salernitano

Le indagini sono partite da alcune segnalazioni e, attraverso l'analisi di tabulati telefonici, hanno portato ad individuare una rete di spaccio di cocaina gestita da cittadini albanesi e successivamente alcuni soggetti appartenenti a due famiglie storiche di Rimini dedite allo spaccio di eroina. Nel mezzo sono stati trovati seicento grammi di droga.

Oltre a loro, i militari hanno arrestato anche Salvatore Gitto, ritenuto un pusher della zona della Vecchia Pescheria di Via Longo di Barcellona, ed un minorenne. La Polizia ha sequestrato, in totale, tra piante e inflorescenze essiccate e piante verdi 1,250 kg di marijuana. I militari, ipotizzando che presso la propria abitazione potesse nasconderne dell'altro, hanno eseguito una perquisizione: sono state sequestrate 3 piantine di marijuana, una busta con all'interno circa 400 semi di canapa indiana e una lampada che serviva per favorire la coltivazione.

L'uomo veniva individuato come colui che, alle 18.00 circa del 28 aprile, si era dato alla fuga dopo essere stato sorpreso a spacciare ai giardini insieme a un cittadino marocchino di 32 anni, pluripregiudicato. Gli agenti si erano recati presso la borgata marinara di Sferracavallo, dove al 113 era stata segnalata la presenza di tre individui intenti a trafficare su un'autovettura in sosta in via Proserpina.

Negli ultimi mesi, l'impegno dell'Arma di Barcellona nel contrasto ai reati in materia di sostanze stupefacenti è sfociato nell'arresto di 11 spacciatori, risultato che denota comunque come il fenomeno permanga come dilagante.