Bracciano: infiorata del Corpus Domini

Bracciano: infiorata del Corpus Domini

L'Infiorata del Corpus Domini è una delle manifestazioni di punta del cartellone estivo "Eventi a Torricella Sicura 2017", approntato dall'Amministrazione comunale in collaborazione con le associazioni locali e con l'obiettivo di rilanciare il territorio e rimettere in moto l'economia locale con un'offerta attrattiva e di qualità. Ad Ariano dopo la liturgia nella basilica cattedrale presieduta dal Vescovo Sergio Melillo alla presenza delle massime autorità cittadine, sindaco in testa con la fascia tricolore e il gonfalone della città sull'altare, intensa è stata la partecipazione della gente alla processione lungo le strade del centro. Un tema, anzi un verbo in particolare ha utilizzato il Pontefice, ovvero: Ricordati. Eppure questa facoltà unica, che il Signore ci ha dato, è oggi piuttosto indebolita. Nella frenesia in cui siamo immersi, tante persone e tanti fatti sembrano scivolarci addosso. Si gira pagina in fretta, voraci di novità ma poveri di ricordi.

Continuando, Papa Francesco ha poi proseguito parlando proprio della giornata odierna ovvero del Corpus Domini.

Nel luogo della sua religione Gesù insegna che lui è "il pane vivente", il vero pane - pochi versetti prima Gesù afferma che "i vostri padri mangiarono nel deserto la manna e morirono" (Gv 6,49) - che da la vita, che può far rinascere a se stessi. "Perché l'Eucaristia è il memoriale dell'amore di Dio".

In questo giorno in ogni paese si suole sfilare con l'ostensorio come protagonista. Ricevendola, si imprime nel nostro cuore la certezza di essere amati da Lui.

Il corteo, alla quale partecipano tutti i fanciulli che hanno ricevuto la Prima Comunione e i ragazzi della Santa Cresima, termina alle Opere Parrocchiali in via Einaudi 62. L'ultimo comandamento dell'Eucaristia, "fate questo in memoria di me", ci chiama e ci abilita alla condivisione: "Se condividiamo il pane celeste, come non condivideremo il pane terreno?"

"L'Eucaristia non è un sacramento 'per me' - ha spiegato il Papa ai fedeli - è il sacramento di molti che formano un solo corpo". Durante la processione, infatti, viene adorato Gesù vivo e vero, presente nel Santissimo Sacramento. Alla celebrazione della S. Messa, è seguita la solenne processione che come ogni anno è partita da Piazza Papa Giovanni XXIII, proseguendo per Via Arcivescovado, Corso Roma, Piazza Marconi, Corso Manfredi, Via dell'Arcangelo, Corso Roma, per concludersi in Piazza Papa Giovanni XXIII per la benedizione Eucaristica.