Dramma familiare a Rocca: ventunenne accoltella la madre durante un litigio

Dramma familiare a Rocca: ventunenne accoltella la madre durante un litigio

Manuele di Tommaso, 21 anni, ha spiegato così perché ieri pomeriggio a Rocca Canavese ha preso un coltello dal cassetto della cucina e ha colpito la madre con due coltellate in pancia. Sulla vicenda indaga la Compagnia dei Carabinieri di Venaria.

Ora Daniela Breda, programmatrice infromatica di 54 anni, è ricoverata in gravi condizioni nel reparto di rianimazione dell'ospedale di Ciriè. Dopo essere stata sottoposta a un delicato intervento chirurgico - necessario per chiudere una emorragia al fegato - sarebbe in pericolo di vita.

Si è trattato di un litigio avvenuto nell'abitazione della famiglia, in località Case Nepote.

Il giovane, che è stato arrestato per tentato omicidio, soffre di depressione in seguito alla separazione dei genitori.

Quando i militari sono arrivati nella casa di borgata Trucco di Rocca Canavese, avvertiti dal vicino di casa che aveva sentito urlare, Adolfo Pellegrini è rimasto freddo davanti al maresciallo dei carabinieri di Rivara: "Mi derideva". E non ci ho più visto", ha raccontato alle forze dell'ordine il giovane, che al telefono avrebbe anche minacciato il padre: "se vieni qui fai la stessa fine.