Investe il suo stalker e lo uccide

Investe il suo stalker e lo uccide

Quest'ultima nel tentativo di sfuggirgli lo ha investito e u****o.

Una donna ha investito ed ucciso un 40enne, di nazionalità indiana, che l'aveva minacciata con un coltello. Secondo le prime ricostruzioni, sembra che il 40enne da tempo infastidisse la donna, che l'aveva anche denunciato per stalking. L'uomo l'avrebbe rincorsa e la donna, nel tentativo di fuggire, lo avrebbe investito accidentalmente. Certo, le vittime sono due, è una tragedia nella tragedia. Questa mattina l'uomo si sarebbe appostato nei pressi del Comune di Villongo, dove la donna lavora, minacciandola con un coltello.

Brandiva un coltello e la donna, per evitarlo, sarebbe scappata in macchina travolgendolo.

L'albanese, caduto a terra, è morto poco dopo per le ferite riportate. Tanto che la polizia ha deciso di chiudere la zona al traffico per fare in modo che i carabinieri potessero continuare ad effettuare le loro indagini. Teoricamente il delitto di "atti persecutori" non appartiene ad un genere specifico: interessando indifferentemente uomini e donne, può essere compiuto da qualsiasi soggetto destinatario di doveri e/o obblighi penalmente sanzionati.

La relazione 'preda/predatore' - il copione è per lo più il medesimo: il soggetto assillante comincia a perseguitare quello che per lui è un oggetto ossessivo di desiderio, insinuandosi - con telefonate, lettere, sms, e-mail, facebook, o altri mezzi - ripetutamente nella vita privata della preda/vittima.

Altro episodio di violenza capitato nella mattinata di oggi.