Londra, furgone sulla folla

Londra, furgone sulla folla

La polizia lo ha sottratto da un possibile linciaggio. Quando è stato affrontato dalla folla e tirato fuori dal furgone, un van, pare che l'assalitore abbia anche pronunciato frasi di sfida. E' in programma una riunione di emergenza, ha sottolineato la premier aggiungendo: "Tutti i miei pensieri sono con le vittime, con le loro famiglie e con i servizi di emergenza presenti sulla scena dell'incidente". Una decina di anni fa vi trovò la sua 'tribuna' Abu Hamza, predicatore d'odio poi arrestato ed estradato infine negli Usa; e fu frequentata anche da Richard Reid, l'uomo che nel 2001 cercò di far esplodere un ordigno nascosto nella sua scarpa su un volo American Airlines Parigi-Miami. Per il Muslim Council of Britain, punto di riferimento istituzionale della numerosa comunità islamica del Regno Unito, quelle persone sono state colpite "deliberatamente", ha denunciato l'organizzazione in una nota.

Sebbene non sia stato ancora stabilito un bilancio ufficiale, si teme la morte di almeno due persone, secondo quanto riporta la stampa britannica. Uno di coloro che affermano di essere intervenuti ha detto ai media di aver tentato di "bloccare" con altri l'investitore per consegnarlo alla polizia.

Un testimone riferisce che l'autista del furgone si sarebbe lanciato volontariamente sulla folla di fedeli gridando "ucciderò tutti i musulmani".

Attorno alla moschea, in ogni caso, l'atmosfera è d'angoscia, aleggia l'ombra di un possibile doppio standard di giudizio. "È un attacco terroristico, come lo abbiamo chiamato a Manchester, a Westminster e a London Bridge", ha aggiunto Kozbar.

Intanto la polizia londinese resta schierata nel luogo dove si sono svolti i fatti, nei pressi della moschea di Finsbury Park. La moschea fu frequentata anche dall'uomo che nel 2001 cercò di far esplodere un ordigno nascosto nella sua scarpa su un volo dell'American Airlines Parigi-Miami. Il corpo della ragazza è stato poi trovato in un laghetto della zona, intorno alla quale era stato avvistato il sospetto poi arrestato.