Tutti gli appuntamenti per la giornata nazionale dei piccoli musei

Tutti gli appuntamenti per la giornata nazionale dei piccoli musei

Il 18 giugno in tutta Italia si terrà la prima edizione della Giornata Nazionale dei Piccoli Musei e diverse iniziative si svolgeranno sul territorio tortonese, in particolare con due strutture aderenti al progetto: il museo diocesano di Tortona e i musei pellizziani a Volpedo. I convegni e le iniziative dell'Associazione Nazionale hanno mostrato ai piccoli musei che esistono tante modalità per valorizzare ulteriormente il loro ruolo e la loro funzione, e come sia possibile avere grandi obiettivi anche in termini di visitatori, oltre che di ricerca e di diffusione della conoscenza, avendo una dimensione piccola, e puntando sulla cultura dell'accoglienza e su modalità gestionali che non replichino in piccolo quanto fanno i grandi musei. Una giornata interamente dedicata alle piccole realtà museali del nostro Paese, ai piccoli gioielli dell'arte e della tradizione rurale e artigianale che, da Nord a Sud, contribuiscono a mantenere vive le peculiarità culturali che caratterizzano ogni regione. Nel sito dell'Associazione Nazionale dei Piccoli Musei potete trovare la mappa con i musei che già ora hanno dato l'adesione e consultarne le singole schede. Dal Museo dell'Ape a quello del Bottone.

Conoscere il Museo dell'acqua, e con esso avere una panoramica informativa sulle fonti e sui manufatti che nei secoli hanno permesso di approvvigionare la città sarà l'occasione, o meglio, l'opportunità, per conoscere la storia e lo sviluppo socio-economico che Siena ha avuto nel tempo. "Ad oggi il numero dei piccoli musei iscritti è di 200, l'obiettivo che APM si era preposto è raggiunto!" La giornata nazionale sarà caratterizzata non solo dalle porte aperte e l'ingresso gratuito, ma soprattutto per un piccolo dono di accoglienza in grado di esprimere la personalità e la cultura del museo, che vuole donare un poco di sé con un gesto che simbolizzi la propria accoglienza e identità. "I piccoli musei - ha sottolineato il professor dall'Ara ai microfoni di Radio Gold - sono tesori inestimabili che rappresentano le passioni del proprio territorio, collezioni antiche esposte nei piccoli musei insieme alle passioni contemporanee".