Ventura è arrivato a Cracovia: "Possiamo arrivare fino in fondo"

Ventura è arrivato a Cracovia:

"La cosa principale è chiudere quanto prima questa telenovela e che lui torni ad avere un barlume di serenità per preparare la prossima annata". E' questo il pensiero del Ct della Nazionale Giampiero Ventura espresso attraverso le frequenze di "Radio Anch'Io Sport" su Radio Uno, un consiglio spassionato di colui che ha lanciato Andrea Belotti nel calcio che conta trasformandolo da promessa a vera e propria star del calcio italiano e ora anche internazionale.

"Raramente ho visto un giocatore così maturo, nonostante l'età - ha dichiarato Ventura nel day-after di Italia-Danimarca Under-21, che ha visto il classe '99 titolare fra i pali -. È un bene del calcio italiano".

Ventura si è detto inoltre fiducioso sulle chances di vittoria dell'Under 21, che ieri ha battuto 2-0 la Danimarca all'esordio nell'Europeo. C'era un po' di tensione nel primo tempo perché a volte la troppa voglia può rallentare, ma la partita è stata vinta meritatamente. "C'è la convinzione di poter arrivare in fondo". È un girone alla portata dell'Italia ma lo è tutto il torneo. La compagine può ancora crescere, il gruppo è molto unito, e ha grande voglia di essere protagonista. Ha grandissime potenzialità, deve solo trovare consapevolezza nei propri mezzi. Berardi deve fare questa esperienza, non dal punto di vista tecnico, ma da quello caratteriale, della mentalità e della responsabilità. "Da una parte c'è l'obbligo di andare al Mondiale o di tentare di andarci - spiega il ct azzurro - Per la prima volta l'Italia non è testa di serie e per la prima volta se ne qualifica una sola e abbiamo la Spagna nel girone". Discorso diverso se va a integrare la rosa: dalla porta di servizio non sarai mai protagonista.