Calciomercato Milan: Donnarumma ci ripensa?

Calciomercato Milan: Donnarumma ci ripensa?

I grandi dubbi sul closing derivanti dalla difficoltà del presidente Li Yonghong nel racimolare i capitali necessari per acquisire il Milan nei tempi concordati, i rinvii, la necessità di richiedere un finanziamento al fondo statunitense Elliot sono oggettivamente passi inusuali per chi ha l'ambizioso obiettivo di riportare il Milan nel calcio che conta così come il rinvio al prossimo autunno dell'approvazione del "voluntary agreement" presentato da Marco Fassone all'Uefa per ridefinire i paletti del Financial Fair Play per il piano di rilancio del nuovo Milan non fanno altro che innescare il dubbio sulla solidità del progetto e sulla credibilità degli interlocutori cinesi.

Tutto però si gioca sulla credibilità e al no di Gigio Donnarumma per forza di cose si deve aggiungere quello adesso dimenticato ma altrettanto doloroso e senza un vero perché. "Sono curioso di capire quando partirà il mercato dell'Inter".

La trattativa con Donnarumma? "Non abbiamo sbagliato nulla per me".

"Immagino che la decisione finale sia stata un pò subita dal ragazzo e sia stata presa per motivi di business, sappiamo che Mino Raiola è attentissimo alla massimizzazione dei ricavi che possono arrivare da un trasferimento". Credo che le possibilità siano poche ma mai dire mai.

"Fin dall'inizio ho detto a Raiola che non vogliamo iniziare la stagione con giocatori in scadenza di contratto".

LE MINACCE - Fassone continua: "Se ho sentito bene le parole di Raiola lui si riferiva a diversi aspetti: il clima che si è creato intorno al giocatore in queste ultime due settimane dove i tifosi milanisti hanno sposato la tesi e la filosofia della società, ponendosi contro il giocatore. Massimiliano fa tutto per il bene del Milan, il tentativo di Raiola di dire che ci sono due Milan lo respingo". È un grande dispiacere, c'è amarezza perché per noi era la persona giusta su cui ricostruire il Milan.

LA PORTA RESTA APERTA - "Noi siamo aperti a discutere un eventuale ripensamento, abbiamo sentito Raiola anche ieri, Gigio lasciamolo tranquillo in nazionale, le occasioni di colloquio sono molteplici". In questo momento Mirabelli sta valutando una lista ampia di portieri. Qualche giorno fa ho incontrato anche l'agente del giocatore.