Calciomercato, Real. Perez: "Ronaldo resta, seguiamo Donnarumma"

Calciomercato, Real. Perez:

Ennesima rielezione per Florentino Perez alla guida del Real Madrid.

RONALDO, NESSUN ACCORDO COL FISCO - Nessun accordo, anzi: Cristiano Ronaldo è pronto ad andare allo scontro con il Fisco spagnolo, che lo accusa di aver evaso 14,7 milioni di euro: lo scrive "AS" sottolineando che quella del fuoriclasse portoghese, intenzionato a lasciare il Real Madrid proprio per i suoi problemi fiscali, "è una decisione rischiosa, tenendo in conto che è esposto a una pena dai 2 ai 7 anni di carcere e a una multa di 28 milioni di euro". Se Cristiano è arrabbiato non è per colpa del club, del Real, del fatto che non sia stato difeso o meno. Invece non abbiamo parlato con de Gea.

Quando lo scorso 3 giugno Cristiano Ronaldo trascinò il Real Madrid alla conquista del dodicesimo titolo di campione d'Europa della sua storia, battendo in finale di Champions League la Juventus, nessuno avrebbe potuto immaginare che da lì ad un paio di settimane, si sarebbe parlato dell'addio dell'asso lusitano al club Blanco. Il portierino milanista piace al Real che quasi sicuramente si presenterà alla porta del Milan con un'offerta importante. Il presidente del PSG è mio amico e lui non ha parlato né con me, né con Cristiano.

Come nel 2013 e nel 2009, anche quest'anno l'imprenditore madrileno era l'unico candidato ed il consiglio d'amministrazione dei Blancòs ha deliberato in suo favore. "Noi continueremo ad approfondire questi temi". La mia prima decisione è rinnovare il contratto di Zidane. Mariano Diaz? Lo vogliono in tantissimi, soprattutto all'estero (c'è anche la Fiorentina, ndr).