Trento, giovane precipita e muore durante escursione sulle Pale di San Martino

Trento, giovane precipita e muore durante escursione sulle Pale di San Martino

Domenica mattina, intorno alle 4.30, è scattato l'allarme per il giovane, originario di Teramo, che da sabato sera non dava più notizie di sé.

Il ragazzo era di Teramo, ma si trovata in Trentino per studiare all' Università degli Studi di Trento e stava svolgendo uno stage presso l'APT di San Martino di Castrozza. A chiamare il Numero unico europeo di emergenza 112, è stata la fidanzata del giovane, partito da solo, per compiere la "Traversata dei Campanili di Val di Roda", nel Gruppo della Pale di San Martino, un itinerario alpinistico, con passaggi di IV grado, che richiede dalle otto alle dodici ore di tempo di percorrenza. L'hanno trovato vicino al Campanil di Castrozza, in Val di Roda. Era un appassionato di arrampicata in montagna, sport che praticava ormai da anni.

Il corpo senza vita del 23enne, che stava arrampicando, è stato recuperato dal soccorso alpino, dopo che è stata individuata la sua auto, grazie alla collaborazione di un elisoccorso. Gli accertamenti del caso proveranno a far luce sulle cause del drammatico incidente e chiariranno anche se il giovane ha avuto un malore prima di precipitare.