Ballottaggi comunali: Centrodestra vince. Crollo del centrosinistra

Ballottaggi comunali: Centrodestra vince. Crollo del centrosinistra

Parola del leghista Giancarlo Giorgetti, che a "Porta a Porta" commenta tra i primi il risultato di Genova, dove in base al primo exit poll Piepoli/Rai sulla poltrona del sindaco siederà il candidato del centrodestra Marco Bucci, (52-56%% contro il 44-48% di Gianni Crivello del centrosinistra). Come sempre, più di sempre. "Dai, dai, dai. #andiamoagovernare #ballottaggi2017 #ballottaggi". Il primo deve fermarsi di fronte al progetto di alleanza con il segretario del Pd e riconsiderare il modello Totti (dal nome del governatore della Liguria che ha riproposto la vecchia allenaza con l'asse del Nord). Una interpretazione che il ministro della Giustizia Andrea Orlando, respinge durante la diretta di #Corrierelive: "Non sono d'accordo, è stata una sconfitta: e anche se la portata è una portata che non va estremizzata perché non è voto politico, ci sono alcuni fenomeni politici che vanno analizzati". Le cause dei cattivi risultati dem? Il centrosinistra paga "moltissimo le divisioni interne, la scissione, aver inseguito M5s, la parcellizzazione", afferma Rosato. Già, perché mentre a destra si può discutere su chi sia il vero vincitore - Silvio Berlusconi? Noi non ci inscriviamo alla lista di chi vince sempre. "Si riparte con maggiore forza". Alla fine il centrodestra ha vinto quasi per inerzia, grazie al renzismo che è entrato in una fase di stallo da cui non riesce a sbloccarsi, e grazie alla questione dei migranti sulla quale ha avuto campo libero per affermare una posizione populista che oggi fa certamente breccia sulle persone.

"La legge elettorale è il passaggio necessario per andare al voto, non mi fisso sulle date, l'importante è andare al voto sapendo che c'è una certezza di governabilità del Paese, una soluzione per evitare l'ingovernabilità bisogna trovarla". Detto questo "i cittadini sanno benissimo scegliere da soli e il dato più forte è di chi non è andato a votare" oltre al fatto che "ha perso la sinistra".

Il secondo punto riguarda il Pd che arretra un po' dappertutto (partiva con 24 sindaci uscenti contro dieci del centrodestra) e soprattutto perde Genova, un tempo roccaforte operaia, città dei camalli, degli scioperi testardi e dei disordini del 1960 contro il congresso del Msi e il governo Tambroni, insomma una delle realtà "rosse" per eccellenza, e che adesso passa al centrodestra. In questa tornata di ballottaggi a vincere sicuramente è stato l'astensionismo, dato che molti politici di mestiere tendono a trascurare che in alcuni comuni, come ad esempio Guidonia (qui solo il 31,59% degli aventi diritto ha effettivamente votato), ha toccato punti abbastanza elevati.

M5S - "Il MoVimento 5 Stelle continua con la sua inesorabile crescita".

Il centrodestra esulta per il risultato delle amministrative.