Piemonte Tricolore: Ivrea incorona Aru, è lui il nuovo campione italiano

Piemonte Tricolore: Ivrea incorona Aru, è lui il nuovo campione italiano

Al secondo posto Diego Ulissi, mentre terzo è giunto Rinaldo Nocentini.

Ultitmo giorno del trittico dei campionati nazionali che come di consueto assegna il titolo più atteso, quello di campione italiano in linea nella categoria elites. Davanti si è formato un gruppetto con una trentina di unità scremato al penultimo passaggio dall'attacco di Fabio Feline (Trek-Segafredo) e Gianluca Brambilla (QuickStep Floors). Infine in Repubblica Ceca primo Zdenek Stybar e in Russia vittoria di Alexander Porsev.

Una vittoria, immancabilmente dedicata a Scarponi: "Ho corso con la maglia di Michele Scarponi. Questi mesi non sono stati facili per me, ma sto rivedendo la luce".

Proprio così, Fabio Aru indosserà la maglia tricolore per la durata di un anno e porterà indosso il tricolore per tutte le 21 tappe del Tour de France. Per Fabio, infatti, dopo l'infortunio al ginocchio che l'aveva costretto a rinunciare al Giro d'Italia, è arrivato il giusto riscatto.

Il campionato italiano, da Asti a Ivrea, era lungo 236 chilometri.

Aru scollina con un vantaggio di 30 secondi e addirittura guadagna ulteriormente negli ultimi 14 chilometri, complice il mancato accordo dei cinque inseguitori, tagliando in solitudine il traguardo di Ivrea. Gli ultimi a mollare sono stati Ulissi, Nocentini, Moscon e Damiano Caruso. Aru dà speranze ai tifosi italiano in vista dell'imminente Grande Boucle: sarà lui la punta di diamante della spedizione italiana.