Agguato nel Nuorese: fiaccolata a Fonni

Agguato nel Nuorese: fiaccolata a Fonni

Ieri sera tutto il paese nuorese ha partecipato a una fiaccolata contro la violenza organizzata da un comitato spontaneo di cittadini. La vittima è Salvatore Nolis, 48 anni, operaio della Forestale. "E non ce ne sono parole per descrivere il dolore, la lacerazione, lo smarrimento", ha scritto sul suo profilo Fb la sindaca Daniela Falconi, accorsa stamane sul luogo del delitto per stare vicina ai familiari di Nolis. "Hanno ucciso un paese".

La tragedia ha scosso tutta la comunità. "Caino, non fai più parte di questa comunità, ti sei autoescluso - ha detto, invece, il vescovo Marcia nell'omelia del pomeriggio -". Nolis era andato ad accudire il bestiame nel suo terreno in prossimità del lago di Govossai prima della festa di San Giovanni, di cui era Priore, e sarebbe dovuto rientrare in paese per la processione a cavallo e la messa. Da ieri i militari del Nucleo investigativo del Comando provinciale, guidati da Luigi Mereu, cercano le tracce del killer che ha esploso da una distanza ravvicinata i due colpi di fucile alla testa. L'autopsia che verrà eseguita domani dall'anatomopatologo Vindice Mingioni potrebbe svelare nuovi dettagli.