Traffico di droga tra Sicilia e Germania, 20 arresti

Traffico di droga tra Sicilia e Germania, 20 arresti

Sgominata una organizzazione transnazionale specializzata nel traffico di droga e di armi. Il Gico e la Kriminalpolizeidirektion di Rottweil hanno cosi' smantellato un'agguerrita organizzazione - capeggiata dall'imprenditore palermitano Placido Anello, 52enne con precedenti di polizia, con interessi economici nel settore della ristorazione nella citta' di Villingen (Germania) e composta tra l'altro da pregiudicati per gravi reati, fortemente attiva nel traffico di sostanze stupefacenti.

Dalle rapine alle intimidazioni, fino al trasporto di una pistola che sarebbe arrivata in città dopo essere stata procurata proprio da Anello in Germania.

A partire da quel momento, si è realizzato uno stretto coordinamento fra le Procure della Repubblica di Palermo e Costanza, che si è concretizzato in uno scambio di informazioni "diretto" e "in tempo reale" tra investigatori italiani e tedeschi, quest'ultimo agevolato dall'azione svolta dal II Reparto del Comando Generale della Guardia di Finanza. Nel contempo la polizia tedesca è riuscita a ricostruire numerosi episodi di compravendita di partite di droga, di cui erano responsabili italiani dimoranti in Germania ed ha arrestato 15 persone sequestrando due pistole, due lanciarazzi, diverse armi da taglio, una piantagione di cannabis e 12,5 kg. di marijuana, oltre a sei autovetture, due terreni e merci del valore di oltre 145.000 euro.

Un'organizzazione criminale con a capo un insospettabile ristoratore palermitano, da anni residente in Germania, Placido Anello, che operava con metodi mafiosi, intimidendo le vittime e imponendo ai commercianti l'installazione di slot machine, e trafficava in droga e armi. Alla conferenza stampa in cui sono stati illustrati i particolari dell'operazione condotta dalla Finanza e dalla polizia criminale tedesca, ha partecipato anche il procuratore di Costanza Joachim Speierman.