Terracina, uomo annega dopo aver salvato 3 bimbi in mare

Terracina, uomo annega dopo aver salvato 3 bimbi in mare

L'ultima vittima è un uomo di 73 anni deceduto nel pomeriggio odierno a Terracina, località in provincia in Latina, che si era buttato in acqua per salvare tre bambini. In mare c'erano tre bambini, che si sono trovati improvvisamente in evidente difficoltà a causa della corrente e del mare mosso. In mare si sono buttati tre adulti che prima hanno messo in salvo la vita dei bimbi ma successivamente si sono trovati a loro volta in difficoltà.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma. E' stato questo l'ultimo coraggioso gesto che un pensionato, ormai definito eroe da tutti quanti, ha voluto fare. La terza persona invece, è stata soccorsa e si trova in ospedale a Terracina per accertamenti, ma non è in pericolo. Da sottolineare che il pur tempestivo arrivo dell'ambulanza del 118 è stato ritardato dall'interruzione della strada provinciale per San Felice Circeo a causa dell'inagibilità del ponte del fiume Sisto.

Nell'ambito della veloce sequela che ha portato alla tragedia, sono stati soccorsi e quindi trasportati al pronto soccorso una 65enne, nonna di un altro dei bambini in acqua, elitrasportata in gravi condizioni al "Goretti" di Latina, e un 44enne cubano, ricoverato al "Fiorini", ma le cui condizioni non destano comunque preoccupazione. Sul posto ci sono i sanitari del 118 e i militari della Capitaneria di porto. Secondo le testimonianze sarebbe stato il giovane a portare a termine il salvataggio dei tre bambini, che sono in buone condizioni grazie anche al coraggioso sacrificio del nonno.