Bottigliette d'acqua, mai riutilizzarle: quali rischi corre la tua salute

Bottigliette d'acqua, mai riutilizzarle: quali rischi corre la tua salute

Il risultato è stato sorprendente: in un caso i test hanno rivelato addirittura la presenza di 900 mila batteri per centimetro quadrato, ovvero un numero maggiore di quanto si riscontra generalmente in un WC. Lo dice una ricerca choc.

I ricercatori pertanto consigliano di sostituirle con bottiglie in vetro o borracce, quale soluzione alternativa e valida alle bottigliette.

Bottiglietta di plastica attenzione.

Le bottiglie realizzate in PET (Polietilene tereftalato), tra altro, non sono progettate per essere utilizzate più di una volta e dunque andrebbero gettate via dopo aver bevuto tutta l'acqua "originale" in esse contenuta. State attenti ai batteri e germi.

La pratica con le bottigliette d'acqua è comune: fa caldo e si riempie più volte la bottiglietta di plastica, mettendoci acqua potabile.

Come riporta il sito di Radio 105, secondo un sondaggio condotto da un portale inglese le bottiglie di plastica già utilizzate "sarebbero più sporche del gabinetto".

Quella che all'apparenza potrebbe sembrare una buona abitudine si rivela invece una pessima idea che potrebbe addirittura essere pericolosa per la salute.

Non è tutto. Dalle analisi emergerebbe che i batteri presenti sarebbero tutt'altro che innocui e messi a contatto con la bocca potrebbero provocare infezioni.

È risaputo inoltre che la plastica esposta alle alte temperature rilascia alcuni elementi chimici che, a lungo andare, vanno a contaminare anche l'acqua con una serie di possibili conseguenze per la salute.

Bottiglie di pastica: sono davvero un pericolo?

Allora prendete una bottiglietta da mezzo litro, la lavate e la riempite nuovamente di acqua.