Emergenza incendi, vigili del fuoco in stato di agitazione: "organici"

Emergenza incendi, vigili del fuoco in stato di agitazione:

Non si attenua la morsa degli incendi, che stanno interessando le colline e le pinete che sovrastano la città di Messina nelle frazioni di San Michele e Annunziata.

Infine, risulta drammatica anche la situazione in Puglia, dove da alcune ore squadre di vigili del fuoco sono impegnate nello spegnimento delle fiamme in alcune zone del Gargano.

"La campagna antincendi 2017 in Sardegna è iniziata, di fatto, con un sistema regionale più debole e meno efficiente a causa della mancata sottoscrizione della convenzione con i Vigili del Fuoco e del taglio (di ben 170.000 euro rispetto all'anno precedente) dei fondi assegnati al corpo". Ad intervenire, oltre a una squadra di Soverato, anche l'elicottero. "Siamo in pochi, con automezzi vecchi e inadatti ad affrontare questa mole di lavoro, i pompieri campani in questi giorni sono messi a dura prova tra discariche a cielo aperto che si nascondono tra le sterpaglie, isole ecologiche sprovviste di impianti antincendio, campi rom in cui brucia di tutto, persino frigoriferi in disuso posti lungo il perimetro dei campi in funzione di palizzata e incendi boschivi ovunque". Si tratta di veri e propri atti delinquenziali di persone che scientificamente danneggiano il territorio. Si tratta delle colonne mobili dei Vigili del Fuoco che provengono dall'Italia Settentrionale, nel dettaglio dal Piemonte, dal Veneto, dalla Lombardia e dall'Emilia Romagna per supportare le attività estenuanti di spegnimento dei roghi diffusi. Sul posto carabinieri, polizia e chiaramente vigili del fuoco che stanno domando le fiamme anche con l'aiuto dei canadair.