Incendi, continua l'emergenza Denuncia: piromani in azione

Incendi, continua l'emergenza Denuncia: piromani in azione

Le operazioni di spegnimento si sono protratte per tutta la notte, con impiego di tutte le squadre VVF di Messina disponibili, con il supporto di una squadra del Comando di Ragusa e di volontari del Servizio di Protezione civile comunale e del Corpo Forestale regionale. Il fuoco sta distruggendo ettari di vegetazione ed è arrivato a minacciare alcune abitazioni, tanto che le autorità hanno predisposto l'evacuazione per le case a rischio. Noi del Conapo protestiamo perché con questo gioco delle tre carte si rischia di tirare una coperta corta e scoprire la sicurezza dei cittadini distogliendo le squadre dei pompieri dalla missione primaria del soccorso pubblico, se siamo tutti impegnati sugli incendi e bisogna fare il salvataggio urgente di una persona in pericolo dove anche i secondi sono decisivi, come facciamo?

Leggendo la nota, per sedi con presenze medie inferiori a 15 unità (e questo è il caso visto che a Roseto le presenze medie sono di 7 unità e a Nereto di 5 unità) la scelta può ricadere sulla gestione indiretta ad un prezzo che si aggira intorno agli 11€ a unità oppure attraverso il buono pasto con un prezzo di 7€ a unità.

L'estate è arrivata, e come sempre porta con se cose belle e brutte... il sole, il mare, il caldo...gli incendi...

Il sindaco Pietro Pentangelo ha inviato una lettera al prefetto per chiedere l'intervento dell'esercito, dal momento che gli incendi "stanno minacciando la comunità". "Quello che sta succedendo è il disastro più grave degli ultimi anni, un vero e proprio olocausto della biodiversità". Chiediamo interventi massicci di controllo nelle aree a rischio e tolleranza zero nei confronti dei piromani che stanno mettendo in ginocchio un'intera regione- commenta il presidente Coldiretti Sicilia Francesco Ferreri.

"La campagna antincendi 2017 in Sardegna è iniziata, di fatto, con un sistema regionale più debole e meno efficiente a causa della mancata sottoscrizione della convenzione con i Vigili del Fuoco e del taglio (di ben 170.000 euro rispetto all'anno precedente) dei fondi assegnati al corpo". E' stata riaperta l'autostrada tra Caltanissetta ed Enna.