F1, la lotta mondiale si arricchisce di un nuovo protagonista: Valtteri Bottas

F1, la lotta mondiale si arricchisce di un nuovo protagonista: Valtteri Bottas

Non è un momento semplice per Lewis Hamilton. "La collaborazione è una delle migliori che io abbia visto nel paddock e che io abbia vissuto in prima persona".

Certo, con 1-2 giri in più forse l'esito finale sarebbe stato diverso (come possiamo vedere dalle evidentissime righe presenti sulla posteriore sinistra della W08, segno di un deterioramento non indifferente), ma quello che emerge ancor di più dal Gp visto ieri è l'assoluta competitività da parte della Rossa con assetto da gara (sul giro secco la Mercedes conferma di avere ancora qualcosa in più). "Sono sicuro che erano entrambi sotto istruzioni rigorose", ha infatti dichiarato Chris Horner in un'intervista al Daily Mail.

Il britannico della Mercedes continuerà a lottare col tedesco della Ferrari, col quale in Azerbaijan ha avuto qualche problema. A cominciare dalla mancata partecipazione a F1 London, l'evento nella capitale inglese di mercoledì che è stato il solo dei suoi colleghi a mancare: "È stata una decisione personale, ho informato gli organizzatori e il team perché avevo bisogno di riposo per dare il meglio questo weekend".

Andiamo a questo punto, a ricordare l'ordine di arrivo della gara, grazie alla tabella riepilogativa della FOM.

Nonostante manchi l'appuntamento con il gradino più alto del podio dal GP di Monaco, Sebastian Vettel alla vigilia del GP di Gran Bretagna si trova con un vantaggio di 20 punti nei confronti del rivale per il TitoloLewis Hamilton. Si va in doppia cifra, poi, per Max Verstappen, subito out al Red Bull Ring e ora dato a 12,00, davanti all'altro pilota Red Bull, Daniel Ricciardo (18,00). Più staccata Force India a 89 punti, seguita dalla Williams a 40 punti e dalla Toro Rosso a quota 33.