14 luglio: al via la compilazione del modello B, la guida

14 luglio: al via la compilazione del modello B, la guida

E come funziona la procedura?

La prima cosa da sapere in merito alla compilazione del modello B per la scelta degli istituti scolastici in cui essere inseriti in graduatoria è che la procedura va effettuata interamente online, sul sito Istanze Online.

Non è, dunque, necessario stampare il modello (se non per motivi personali) perché la segreteria della scuola capofila lo riceverà direttamente in forma telematica.

Gli aspiranti di II e III fascia delle graduatorie di istituto, che risultino inseriti anche in I fascia, non potranno sostituire le istituzioni scolastiche, ivi inclusa la scuola capofila, neppure ai fini dell'inserimento in II elo III fascia, ma potranno aggiornare i punteggi nella II e III fascia. Come spiega invece il portale di Tecnica della Scuola, la prima scuola da inserire "a sistema in riferimento all'elenco delle 20 scuole, è quella scelta come scuola capofila, a cui sono stati inviati, entro il 24 giugno 2017, i modelli A1, A2 o A2 bis". "Tuttavia, non potranno cambiare le scuole scelte con il modello B nel 2014 che sono automaticamente riconfermate per tutte le fasce".

Il MIUR ha fornito le indicazioni relative alle possibili sedi da scegliere.

Graduatorie d'istituto, modello B: se si sbaglia?

Basterà accedere al sito e compilarlo nuovamente: la procedura infatti può essere effettuata fino al 25 luglio e la segreteria della scuola capofila prenderà in considerazione solo l'ultimo modello compilato a tale data. Si tratta del modulo per la scelta delle 20 scuole per le graduatorie d'istituto di II e III fascia per le supplenze del triennio 2017/2020.