Milan, con una telefonata Bonucci porta Morata

Milan, con una telefonata Bonucci porta Morata

Fin qui il Milan ha sbalordito prendendo dieci giocatori, prelevando soprattutto Bonucci, e chissà se non chiuderà in modo meraviglioso la sua campagna acquisti.

L'arrivo di Leonardo Bonucci al Milan non è importante soltanto sotto l'aspetto tecnico, ma rischia di esserlo anche sul fronte calciomercato. Accanto ai nomi di Belotti e Aubameyang è rispuntato Alvaro Morata. I due sono diventati grandi amici alla Juventus, un fattore che potrebbe rivelarsi fondamentale. E il neo-capitano rossonero sta subito cercando di rendersi utile per rinforzare ulteriormente quella che è ha tutto per diventare la prima rivale della Juve sulla strada adel settimo scudetto consecutivo.

Nel frattempo, Fassone e Mirabelli continuano a corteggiare Aubameyang, principale obiettivo per l'attacco.

Sullo sfondo restano ovviamente Belotti e Kalinic, per i quali si sta cercando di ridurre la distanza tra domanda e offerta.

Contemporaneamente il Milan lavora anche sulle cessioni degli esuberi e non è escluso che possa arrivare qualche colpo last minute per puntellare la rosa. Il centravanti del Borussia Dortmund ha rifiutato la destinazione Cina ed in queste ore il Milan ha formalizzato la proposta di 60 milioni di euro per il cartellino, in ribasso rispetto agli 80 prospettati nelle scorse settimane dagli emissari del club allenato da Fabio Cannavaro ma che non stuzzicano il gabonese (a differenza della proposta di 7,5 milioni a stagione del Milan). Infatti, secondo alcune indiscrezioni delle ultime ore, il difensore della nazionale avrebbe chiamato Alvaro Morata per convincerlo a trasferirsi a Milano.