Napoli, Allan: "Per lo Scudetto dobbiamo provarci. Karnezis? Abbiamo degli ottimi portieri"

Il centrocampista brasiliano del Napoli ha parlato a Radio KissKiss.

"Il ritiro sta procedendo alla grande, lavoriamo tanto e stiamo cercando di ritrovare la forma il prima possibile ed essere pronti per il preliminare e l'inizio stagione".

Scudetto?"Ce la metteremo tutta sul campo".

"Senza dubbio, noi dobbiamo provarci, poi se qualche avversario non sbaglierà nulla vedremo. Chiunque gioca dà il massimo e pensa a fare bene per la squadra, è il mister a fare le scelte, l'importante è la prestazione". " Vogliamo partire bene e non sbagliare alcune gare come l'anno scorso". Lo scudetto non è un tabù, dobbiamo provarci anche se con il ritorno delle milanesi sarà un campionato più interessante.

"Campionato più avvincente? Sicuramente, visto che anche Inter e Milan si sono mosse bene nel mercato".

Un nostro punto di forza è il gruppo unito, ci vogliamo bene tutti e ci divertiamo in campo! Sarà una spinta in più verso i nostri obiettivi. Dopo un pensiero sulla nazionale brasiliana in vista dei Mondiali ("è un sogno che ho, ma l'importante è fare un gran lavoro col mio club") e una digressione simpatica sul nuovo taglio di capelli ("E' opera del parrucchiere di Marek, lui ha dei capelli particolari e quindi ha fatto lo stesso con me") Allan si sofferma sul suo ex compagno Karnezis, il portiere accostato al Napoli in questi giorni: "Ho lavorato con lui, è un ragazzo serio e un grande professionista, con grande qualità".

Mondiali? "E' un sogno, al momento è un po' difficile". Proverò a rendere perfetta la mia stagione dando il massimo per il Napoli. Noi restiamo con i piedi per terra, essere umili e scendeee in campo con la mentalità di chi vuol combattere sempre per vincere. Allan però smentisce che ci sia mai stato un "patto-scudetto" di fronte a una braciata: "Non c'è nessun patto, noi ci guardiamo in campo e sappiamo che possiamo fare molto bene. Se dovesse arrivare sarei felice ma è meglio lasciar lavorare i dirigenti".