Napoli, Callejon: "Scudetto? Siamo sulla strada giusta. Con Sarri sono migliorato tantissimo"

Napoli, Callejon:

Voluto fortemente dall'ex tecnico spagnolo Rafa Benitez, come lui steso ha ammesso, nell'estate del 2013, non pensava di restare così a lungo nel club partenopeo.

In una lunga intervista Josè Maria Callejon ha parlato di tanti aspetti della sua bellissima esperienza napoletana. Siamo sulla strada giusta. Quali? Essere più concentrati e attenti a tutte le giocate, sulle palle inattive ad esempio. Dal primo giorno che è arrivato aveva nella sua testa quello che voleva e doveva fare per noi: "è stato un lavoro duro e importante, noi ce l'abbiamo messa tutta per rendere bene come stiamo facendo e speriamo di esprimerci ancora meglio". "E' giusto così. Ringrazio sempre i compagni di squadra quando mi aiutano" - rivela José Maria Callejon. "È un leader nello spogliatoio e ha un carattere speciale". "E' un capitano ed un amico, oltre ad essere uno dei centrocampisti più forti al mondo". Per farlo però servono delle basi solidi e una di queste, secondo Callejon, è rappresentata da Pepe Reina, su cui ancora non c'è accordo per il rinnovo: "Per me è intoccabile - dice -". In un'intervista pubblicata su Il Mattino, lo spagnolo sottolinea che "è un obiettivo che penso abbiamo tutti in testa, ma è difficile perché si trovano squadre complicate da affrontare. Preferisco fare gli assit, anche se sarebbe ottimo arrivare a 20-22 gol stagionali".