Perisic, Gabigol, Nainggolan, Di Maria, Pastore, Dalbert: Ausilio a 360 gradi

Perisic, Gabigol, Nainggolan, Di Maria, Pastore, Dalbert: Ausilio a 360 gradi

Nella serata di ieri il direttore tecnico dell'Inter, Walter Sabatini, ha incontrato l'agente di Radja Nainggolan, Alessandro Beltrami, cominciando ad intavolare una trattativa molto complessa visto che la Roma, avendo ceduto già ben tre big della rosa (Leandro Paredes allo Zenit San Pietroburgo, Antonio Rudiger al Chelsea e Mohamed Salah al Liverpool), vorrebbe evitare di cedere uno degli ultimi simboli del club giallorosso. Siamo noi a decidere il prezzo dei nostri giocatori.

Inevitabile toccare il capitolo Perisic , corteggiato dal Manchester United: "Preferisco parlare di quello che vogliamo fare. Non abbiamo preso in considerazione nulla di quello che hanno offerto".

A preoccupare l'ex Cagliari non è solo l'aumento salariale, ma anche le sorti sportive di un gruppo che sta andando via via sfaldandosi. Dico le cose come stanno. Lo United ha forte interesse, conosce la nostra idea sul calciatore e vedremo cosa succede. Terrà i comportamenti giusti. La società nerazzurra sta lavorando sotto traccia per cercare di portare a casa i giocatori funzionali al progetto di Luciano Spalletti. Ci sarà occasione per stare tutti insieme e parlare. "Capello in Cina? Suning aveva bisogno di una personalità carismatica, pensavo fosse più stanco ma è stata una grande sorpresa per me". Sta funzionando la strategia messa in atto per convincere il Nizza, con il giocatore che spinge fortemente per venire in Italia. Abbiamo una buona base di partenza, non è un'Inter da ricostruire ma da migliorare e integrare. Così come il fatto che sarà un'operazione quasi impossibile.

Si comincia proprio da quella che spesso viene definita la nota dolente della sessione di mercato dello scorso anno. "La Roma lo proteggerà fino in fondo, sicuramente non nego che vorrei portarlo qui".