Pil, Bankitalia alza le stime: +1,4% nel 2017

Pil, Bankitalia alza le stime: +1,4% nel 2017

La Banca d'Italia alza all'1,4% la sua stima di crescita del Pil per il 2017, con un deciso ritocco al rialzo rispetto allo 0,9% della stima di gennaio.

Le stime della Banca d'Italia "sono nel complesso più positive di quelle delle principali organizzazioni internazionali". Il dato, già parzialmente corretto nelle scorse settimane a +1.3% per effetto delle revisioni sul primo trimestre fatte dall'Istat, è senza dubbio positivo. "Sulla base di nostre valutazioni, nel secondo trimestre il PIL avrebbe continuato a crescere a un ritmo pressoché analogo a quello registrato nel primo".Nel primo trimestre, sottolineano da Via Nazionale "è proseguita la crescita dell'occupazione e delle ore lavorate", nonostante il venir meno degli incentivi alle nuove assunzioni a tempo indeterminato a 24,9 milioni e 10,8 milioni rispettivamente. Secondo l'istituto guidato da Ignazio Visco, la spinta arriverà dalla domanda interna, caratterizzata dall'espansione dei consumi e degli investimenti "a ritmi relativamente sostenuti".

In questo nuovo incremento del debito hanno poi inciso l'aumento delle disponibilità liquide del Tesoro (per 500 milioni) e l'effetto di scarti e premi all'emissione e al rimborso, la rivalutazione dei titoli indicizzati all'inflazione e la variazione del tasso di cambio (per 700 milioni).