70esimo Trofeo Matteotti, vince il russo Sergei Shilov

70esimo Trofeo Matteotti, vince il russo Sergei Shilov

Sergey Shilov, 29 anni, della Lokosphinx ha vinto a sorpresa la 70ª edizione del Trofeo Matteotti. 14,500 da ripetere 13 volte per complessivi Km 188,500. Corsa che viene subito "addormentata" dalla fuga a lunga gittata, con protagonista ovviamente un uomo della squadra di casa, il GM Europa Ovini, e cioè Antonio Di Sante.

Sono 97 i corridori, in rappresentanza di 13 team, che domani si contenderanno la 70esima edizione del Trofeo Matteotti. Con lui, Nicolò Pacinotti (Bardiani), protagonista di un recente viaggio in Giro per l'Italia, Alexsey Rybalkin (Gazprom-RusVelo) e Andreas Graf (Hrinkow). Il portacolori della Lokosphinx ha tagliato per primo il traguardo di Piazza Duca degli Abruzzi dopo alla media di 39,369 km, bruciando allo sprint Manuel Belletti (Wilier Triestina-Selle Italia), il favorito in caso di arrivo in volata ma che avuto problemi meccanici proprio come ha confermato nel dopo gara. Completo il podio di giornata Marco Canola (Nippo - Vini Fantini). Segue l'onnipresente Paolo Totò (Sangemini-Mg.Kvis), Andrea Palini che si è prodigato nella volata al posto di Gavazzi per l'Androni, Nicola Toffali, che sta cercando faticosamente di ritagliarsi uno spazio con la tedesca 0711 Cycling. Gaffurini; 9. Velasco; 10.