Abbandonata sull'altare, trasforma il suo matrimonio in una festa per i clochard

Abbandonata sull'altare, trasforma il suo matrimonio in una festa per i clochard

E' la stagione dei matrimoni anche negli Stati Uniti: un'estate infuocata di ricevimenti, torte sontuose, damigelle, lunghi strascichi di pizzo.

Sarah Cummins di soli 25 anni però ha voluto comunque festeggiare. Il matrimonio si sarebbe dovuto tenere sabato 15 luglio.

Dopo aver messo via per anni i soldi necessari alla cerimonia dei suoi sogni, oltre 30mila dollari, alternando lavori saltuari agli studi universitari in Farmacia, Sarah aveva finalmente trovato l'uomo giusto. La settimana scorsa, invece, il colpo di scena. Pianti amari e cuore spezzato. Anche Logan ha approvato la scelta: "Sono contento che abbia preso una decisione così altruista in una circostanza così dura". "Mi è caduto il mondo addosso, ero distrutta". La ragazza ha raccontato che: "È stato devastante".

Sarah ha anche messo a disposizione due autobus per prelevare gli ospiti dalle varie comunità.

Le mancate nozze sono diventate per questo una festa per i senza tetto della città.

'Il viaggio di nozze?

"Domenica partirò da sola per quella che doveva essere la nostra luna di miele, nella Repubblica Dominicana".

Anche il suo promesso ha deciso di piantarla in asso il giorno delle nozze. "Sono nervosa, ma mi farà bene, mi renderà più forte", ha dichiarato infine la donna alla stampa locale.