Come è morto Martin Landau di Spazio 1999 e che malattia aveva

Come è morto Martin Landau di Spazio 1999 e che malattia aveva

Personaggio celebre per l'interpretazione del Comandante Koenig nel film "Spazio 1999", Landau si è spento nella sua Los Angeles dopo un breve ricovero.

Nelle stesse ore in cui viene diffusa la notizia della scomparsa di George A. Romero, Hollywood non fa in tempo a immergersi nel lutto del veterano e leggendario regista che improvvisamente è costretta a subire un'altra grande perdita: due notti fa a Los Angeles è morto Martin Landau, all'età di 89 anni.

Nato a Brooklyn, il 20 giugno del 1928, in una famiglia ebraica di origini austriache, a 17 anni iniziò a lavorare come fumettista e illustratore per il New York Daily News. Nella sua lunga carriera tra cinema e televisione, Landau e' apparso in numerosi serie tv tra cui 'Missione Impossibile' e 'Spazio 1999'. Il debutto sulle scene avviene a 23 anni, nel 1951, con Detective Story in un teatro del Maine.

A confermare la notizia a "Usa Today", domenica, sono stati gli agenti di Landau, Dick Guttman e Rona Menashe. La sua però era una carriera di lungo corso: figlio di immigrati austriaci, Landau aveva frequentato l'Actor's Studio di Lee Strasberg: nel suo concorso solo in due de i 2 mila partecipanti passano il durissimo test, Martin e Steve McQueen. Nel 1959 ebbe un ruolo in Intrigo internazionale, di Alfred Hitchcock. Per i fan di "Star Trek", invece, Landau resterà famoso per essersi rifiutato di interpretare il ruolo di mister Spock, offertogli dal creatore della serie Gene Roddenberry. Grazie alla parte riesce ad ottenere una nomination agli Oscar e un Golden Globe. L'anno successivo recita in Crimini e misfatti (1989), insieme a Woody Allen.

Dal 1990 era legato all'attrice Gretchen Becker.