La Cina sorprende tutti e cresce del 6,9% nel secondo trimestre

La Cina sorprende tutti e cresce del 6,9% nel secondo trimestre

Nel secondo trimestre, il PIL del Dragone ha messo a segno una salita del 6,9% superiore al +6,8% stimato dagli analisti confermando il trend di crescita (+6,9%) dei tre mesi precedenti. "L'economia nazionale ha mantenuto un ritmo regolare e stabile nel primo semestre che assicura il raggiungimento dell'obiettivo annuale", ha detto il portavoce dell'Ufficio nazionale di statistica Xing Zhihong, pur confermando la preoccupazione per i "numerosi fattori d'instabilità e incertezza all'estero" così come per le "contraddizioni strutturali a lungo termine" che riguardano l'economia cinese.

Secondo i dati pubblicati il 17 luglio dall'Ufficio Nazionale di Statistica cinese, basandosi sulle stime preliminari, nei primi sei mesi del 2017 il Pil è stato di 38,149 miliardi di RMB, con una crescita del 6,9% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, calcolato secondo il prezzo comparabile. Il mercato si attendeva un dato in aumento del 10,6%. La stabilità, il coordinamento e la sostenibilità dello sviluppo economico sono risultate rafforzate.