Macchia gigante attorno al sole: tempesta magnetica in arrivo

Macchia gigante attorno al sole: tempesta magnetica in arrivo

Il Sole è più che mai inquieto. La nube invece potrebbe colpire il campo magnetico della Terra domani provocando una tempesta geomagnetica con problemi ai satelliti, ai sistemi elettrici, e alle comunicazioni radio ai poli e alle latitudini vicine. La macchia ha una coda e si muove, contrariamente all'apparenza è molto grande (più della terra) ed è stata ripresa fra il 4 e l'11 luglio 2017. "È abbastanza comune che simili macchie compaiano sulla superficie del Sole, anche se di solito accade meno di frequente quando il Sole è al minimo della sua attività". Attraverso l'esplosione e l'eruzione di massa coronale la macchia ha emesso "protoni, raggi-X e una bolla di plasma", come ha sottolineato il dottor Mauro Messerotti dell'Osservatorio di Trieste dell'Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf), ma per conoscerne gli effetti complessivi sulla Terra bisognerà attendere le prossime, cruciali ore.

I protoni, ha aggiunto, hanno già colpito gli strati superiori dell'atmosfera terrestre e hanno causato disturbi alle comunicazioni radio sull'Oceano Pacifico e soprattutto intorno al Circolo Artico. Il rischio di blackout delle telecomunicazioni e dell'elettricità infatti non sono esclusi.