Troppi fan in piazza, sospeso il concerto di Tony Tammaro ad Atripalda

Troppi fan in piazza, sospeso il concerto di Tony Tammaro ad Atripalda

Dello stesso avviso anche l'amministrazione comunale atripaldese "Il sindaco Giuseppe Spagnuolo, il consigliere delegato Mirko Musto ed il comandante della Polizia Municipale Domenico Giannetta in merito alla sospensione del concerto di Tony Tammaro, avvenuta alle 23:45 di ieri sera, comunicano che non è stata determinata dall'intervento delle forze di polizia presenti e preposte a garantire l'ordine pubblico".

Erano attese duemila persone ma in piazza ne sono arrivate seimila. La causa dell'interruzione è stato il decreto Minniti, che impone un certo rapporto numerico tra spettatori e servizio di sicurezza e soprattutto garantire un numero adeguato di vie di fuga in caso di pericolo, relativo alla grandezza della struttura, o in questo caso della piazza.

Tutto era cominciato nel migliore dei modi: Tony, dopo aver mangiato un gelato in piazza, si è prestato ad innumerevoli selfie, per poi dirigersi verso il palco. Quindi stop al concerto e tutti a casa. Tony è palesemente sorpreso e imbarazzato, e va via a malincuore. Così, con l'amaro in bocca, termina forse una delle poche serate vive di Atripalda.