Venezuela: il 98% del paese vota contro Maduro. Sangue durante le votazioni

Venezuela: il 98% del paese vota contro Maduro. Sangue durante le votazioni

Lo hanno reso noto i rettori universitari che facevano parte della "commissione di garanti" del referendum organizzato domenica in Venezuela.

Tre i quesiti nel referendum: se rifiutare l'Assemblea costituente, se le forze armate debbano difendere la Costituzione esistente, se convocare elezioni prima della fine del mandato di Maduro nel 2018. I cittadini non sono infatti disposti ad accettare le condizioni imposte dal Presidente e per tale ragione hanno deciso di votare compatti contro la sua volontà di modifiche alla costituzione del paese. Maduro, attraverso un'assemblea costituente, vuole redigere una nuova Costituzione, in sostituzione di quella del 1999. Il 98% ha decretato di essere contrario al piano di Maduro. Secondo Julio Borges, presidente dell'Assemblea nazionale (il Parlamento) e maggiore oppositore di Maduro, "il voto contro il progetto politico del governo revoca anche il presidente".

‌1. Rifiuta e disconosce la realizzazione di una Costituente propuesta por Nicolás Maduro senza l'approvazione previa del popolo den Venezuela?Si-No 2.

L'economia del Venezuela è da anni in una profonda crisi, acuita negli ultimi anni dal continuo calo del prezzo del petrolio, che costituisce circa il 95 per cento dei ricavi derivanti dalle esportazioni del paese, e che forniva quindi le risorse economiche necessarie per mantenere gli altissimi costi per i generosi piani dell'assistenza sociale. Nonostante la propaganda, Maduro ha perso molti consensi e dallo scorso aprile ci sono quasi quotidianamente manifestazioni contro la presidenza. La procura ha detto che una persona è morta nella Capitale. Almeno una persona è morta nella capitale, ma dirigenti oppositori riferiscono di due vittime e 4 feriti gravi.